“La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità.”

Lucio Anneo Seneca

Andrea, Federico, Giacomo, Loris e Mirko sono dei coetanei e come tutti i ragazzi della loro età amano stare in compagnia, divertirsi, ridere e scherzare.

Cosa li accomuna? Sono tutti atleti che corrono nel Campionato Italiano Gravitalia, ognuno tesserato per il proprio team di appartenenza. Ma ciò che soprattutto li avvicina è la grande passione per la mtb e la loro determinazione nel praticare questa disciplina con sacrificio e volontà. Ognuno con la propria origine, ognuno con il proprio talento ma tutti con la voglia di indossare il casco e fare del proprio meglio.

Questo wek-end abbiamo avuto il piacere e l’onore di seguire da vicino questo gruppo di ragazzi speciali. Atleti di diverse provenienze uniti per vestire la maglia della Nazionale Italiana Downhill, in occasione della prima gara dell’IXS European Downhill Cup. Sotto la guida del C.t. Roberto Vernassa ed assistiti da Claudio Conte, hanno preso parte ad una delle gare più impegnative di sempre.

Kraniska Gora, nota località Slovena a pochi chilometri dal confine Italiano è stata teatro di questo evento con circa quattrocentocinquanta atleti iscritti. La pista che si è presentata agli occhi dei riders è stata un tracciato molto tecnico a causa delle numerose radici, rese viscide dalla pioggia caduta i giorni prima delle qualifiche. Per molti atleti è stato molto difficile trovare il set-up giusto per un percorso così insidioso, inoltre un fondo così particolare non è comune nel nostro paese. Il sabato mattina il fondo si presentava molto umido, ma grazie al sole ed un leggero vento durante la giornata la situazione si è fatta più sicura. Nella giornata di domenica il tracciato si è quasi completamente asciugato, permettendo ai partecipanti di abbassare notevolmente i tempi registrati in qualifica.

Grande la vittoria di Andrea Bianciotto del Team Korax/Lapierre/Dirty Team che si è aggiudicato il primo posto nella categoria Under 17 dopo avere ottenuto il miglior tempo in qualifica il sabato. Secondo degli italiani è stato Federico Monzoni tesserato con il Team Smile Bike che ha portato a casa un ottimo quarto posto. All’ottavo posto si è piazzato Mirko Manazzale, atleta del Team Airoh-Axo-Santacruz. Al nono posto il giovane e debuttante con la maglia azzurra Giacomo Masiero del Team 3 Stars. Ottima prestazione anche per Loris Revelli del team Argentina Bike che si è piazzato in seconda posizione nella categoria Junior U19 a brevissima distanza del primo classificato. Un ottimo risultato quello dei giovani italiani che hanno saputo adattarsi ad una pista così tecnica e particolare.

Complimenti anche a tutti i rider italiani che hanno preso parte a questo evento così impegnativo,dimostrando grande carattere e voglia di confrontarsi con gli atleti stranieri. Vi invitiamo a seguire e supportare questi giovani anche alle gare di Gravitalia, in fondo queste promesse di oggi, potrebbero essere i campioni di domani. Good luck!

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da Copyright. E’ vietato ogni utilizzo, anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci tramite email all’indirizzo: ride@welovetoride.it. Cheers!