“Non potrei essere più contento di cosi,
grazie sponsor, grazie ragazzi!!!”

Tomaso Ancillotti

Si conclude cosi, questo Campionato Superenduro 2019. Una stagione con bellissime località e trails di livello, purtroppo con il meteo non sempre a favore di riders ed organizzatori. La rinomata località di Abetone (PT) ha ospitato la finale del circuito, ed anche in questa occasione i ragazzi del Team Ancillotti Cycles hanno dato il massimo per essere tra i protagonisti dell’evento, aggiudicandosi alla fine della giornata ottimi piazzamenti sia di tappa che sulla classifica finale.

Tomaso Ancillotti: “Tornare all’abetone è stato una bella sensazione, tante splendide gare ci hanno gai visto protagonisti nel passato sulla montagna pistoiese ed anche questa volta volevamo lasciare il segno. I trails preparati per la gara di domenica erano stupendi ed hanno raccolto apprezzamenti unanimi da parte di tutti i rider, anche la possibilità di poter girare con l’impianto di risalita è un bel valore aggiunto ed i ragazzi erano molto entusiasti di questo. Purtroppo il meteo inclemente ci ha messo del suo segnando la giornata di gara di domenica costringendo giustamente gli organizzatori a ridurre il numero di prove ma comunque garantendo l’uso dell’impianto di risalita. La missione dei ragazzi per questo finale era prioritaria in ottica di campionato Superenduro, prime posizioni e podi dovevano essere confermati ed in queste condizioni era molto facile commettere errori e vanificare i sacrifici di una stagione. La classifica team ci ha visti per il secondo anno consecutivo primeggiare e non è stato assolutamente facile contro il plotone del team Fristads Mondraker e questo mi rende particolarmente orgoglioso, segno che tutto ha girato per il verso giusto, l’affidabilità e la performance dei materiali legata ad una costanza e qualità dei risultati dei ragazzi ci hanno portato a questo traguardo a cui tengo molto. Simone ha compiuto un’altra gara tutta in rimonta mettendoci davvero l’anima per non lasciarsi sfuggire neanche questa vittoria dimostrando ancora una volta le sue qualità e tenacia, Andrea ha gestito bene la gara assicurandosi il terzo posto finale tra gli junior e metabolizzando cosi il suo primo anno nelle gare lunghe. Sophie ha conquistato la vittoria nella generale giovanile femminile, Michel ha acciuffato il podio finale in M12 ed Hannes ha centrato la sua prima top 10, non potrei essere più contento di cosi, grazie sponsor, grazie ragazzi!!!
P.s. Un immenso ringraziamento va ad, Alex Luise, per l’enorme passione, dedizione, sacrificio e professionalità che ci metti ogni volta!”

Sophie Riva: “Dopo una stagione di gare in spledide località non mi potevo aspettare che il meglio per la finale del Superenduro. L’Abetone non ha deluso. Durante le prove del sabato mi sono davvero divertita, le PS mi piacevano, il feeling con la bici c’era e anche la forma fisica. Con la pioggia della notte e lungo tutta la durata della gara ho commesso troppi errori nella prima parte della PS1 e in PS2, quella su cui puntavo maggiormente, ho recuperato il gap ma non abbastanza per vincere la gara anche perché la clasifica finale è stata fatta solo sui tempi di PS1. Ho terminato la gara in seconda posizione ma ho vinto il circuito nella mia categoria. Alla fine di questo mio primo Superenduro sono contenta della mia crescita in questi mesi, stando insieme a Tomaso ed ai ragazzi del team ho avuto la possibilità di imparare tanto sia sotto il paddock che sui trails. Mi manca ancora una buona gestione della gara e di eventuali imprevisti così come c’è ancora da lavorare sulla meccanica e la tecnica. Grazie a Tomaso e agli sponsor su cui potevo contare sempre sono stata agevolata a dare il massimo senza avere preoccupazioni sulla bici e sull’equipaggiamento perché so che mi garantivano le migliori prestazioni. Non vedo l’ora di passare di categoria l’anno prossimo e potermi confrontare con persone che hanno più esperienza di me. Darò il meglio e punterò sempre più in alto.
Ora sono concentrata sul Campionato Italiano del prossimo weekend a La Thuile dove correrò su un terreno come quello di casa e concludendo così questa mia prima stagione di gare nell’enduro! Grazie a Tomaso, a tutti gli sponsor. Grazie Alex per raccontare con le tue fantastiche foto tutte le emozioni di un weekend di gara!”

Michel Angelini: “Bello tornare a correre all’Abetone!! Trail lunghi e scassati, avevo un buon feeling sia sabato con l’asciutto, sia domenica sotto il diluvio. Le scelte tecniche dovute al maltempo hanno un po’ condizionato la mia prestazione ma sono contento di essere riuscito a centrare l’obbiettivo del podio di categoria nel circuito con un terzo posto. Ho avuto una stagione travagliata per i problemi alla schiena e il conseguente poco allenamento che quest’anno non ha aiutato visto le caratteristiche di molte PS. Però diciamo che questo terzo posto, anche se per molti magari non è tanto, per me vale molto degli sforzi che ho fatto per essere lì e alcuni tempi parziali di ieri e altre gare lo dimostrano. Adesso aspettiamo la zampata finale e più importante di questo weekend per concludere al meglio una stagione nel complesso positiva. Ringrazio Tomy per la fiducia data e tutto l’aiuto, gli sponsor per tutto il materiale al top, Alex per gli shooting e le bevute e tutti i miei compagni per i bei momenti passati!! Stay tuned for the Italian Championship and for the rest of season!!”

Alber Hannes: “Abetone che figata! E’ stato troppo divertente nel fango. Peccato che hanno annullato alcune PS a causa del meteo. Hanno fatto un gran lavoro i ragazzi del posto, con delle speciali di livello. Alla fine sono contento del mio risultato visto che è stato il mio primo anno di enduro. L’inizio della stagione è stato tutto nuovo per me. Mi sono trovato subito bene nel nuovo team e soprattutto con la bici. Non ho avevo mai avuto un feeling cosi sicuro al primo colpo su di una bicicletta nuova. Con le gare è stato tutto diverso rispetto all’anno scorso, non avevo mai fatto una gara di enduro prima. Per quello ho dovuto fare esperienza prima di capire come gestire una gara e trovare il ritmo giusto. Grazie al supporto del team questo è arrivato in fretta ed adesso è fantastico dove sono arrivato! Cheers al team, agli sponsor che ci hanno sempre fornito il top e grazie al miglior fotografo. Un grazie a tutti quelli che mi supportano!”

Andrea Garella: “Si è concluso così quest’anno il circuito di Superenduro, una stagione segnata dal mal tempo. Con l’ultima tappa all’Abetone riesco a garantirimi una terza posizione di campionato in cat. Juniores. Soddisfatto non al 100% delle mie prestazioni, quest’anno mi è stato utile per carburare bene la nuova tipologia di gara dato il cambio di categoria. Soddisfatto invece molto del materiale degli sponsor che si è reso impeccabile in ogni situazione. Ringrazio infine Tomaso e i miei genitori per avermi supportato in ogni gara!”

Simone Pelissero: “Sulla gara posso dire che poteva essere una delle gare in cui potevo andare più forte di tutta la stagione, sull’asciutto avevo trovato un feeling perfetto con la bici, con varie modifiche fatte con Tomaso, andavo veramente forte e senza paura, solo un po’ di male agli avambracci dovuti al tanto allenamento in bike park di questo ultimo mese. Poi però già dal sabato si è capito che dovevamo correre una delle gare più difficili mai fatte causa maltempo, dopo tutta la notte di pioggia forte, abbiamo cominciato e finito la gara sotto il diluvio e posso dire di avere fatto sicuramente una delle peggiori gare di stagione, troppi errori e poca lucidità su questo terreno molto difficile da affrontare. Riesco comunque a vincere gara e circuito, ma non sono soddisfatto e spero che il prossimo weekend potrò andare fortissimo agli Assoluti Italiani, perché La Thuille è uno dei posti dove mi piace di più girare ed è più adatto alla mia bicicletta.
Sulla mia stagione direi che è stata quasi perfetta, fino ad ora ho vinto tutte le gare nazionali nella mia categoria, ho fatto anche ottimi piazzamenti nell’assoluta e sono andato forte in EWS, il 30 settembre sarò con la maglia azzurra Under 21, per correre il trofeo delle nazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Welovetoride.it non è un Blog con inserzioni commerciali. Se ti piace ciò che facciamo e come lo facciamo, puoi sostenere il nostro lavoro con una donazione libera. Grazie del supporto! 
Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da Copyright. E’ vietato ogni utilizzo, anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci tramite email all’indirizzo: ride@welovetoride.it. Cheers!