Abbiamo scambiato qualche parola con il noto brand italiano Ancillotti Cycles a riguardo della nuova stagione di gare 2018. Come da tradizione il costruttore ha sempre dedicato molto tempo al lato race e competizioni. Tomaso ci ha spiegato chi sono i giovani ragazzi di cui il team si prenderà cura, ed accompagnerà in questa season e quali sono i loro progetti.

Ancillotti un nome che nasce dai campi gara. Da quanti anni siete in prima linea?
Ancillotti Factory Team è nato venticinque anni fa, precisamente il 1993. Da allora non ci siamo più fermati, ed abbiamo frequentato assiduamente i campi gara sia in italia che all’estero. Molte sono state le soddisfazioni, con innumerevoli vittorie, titoli nazionali, ed un fantastico Mondiale Junior.

Con che modello di bici vi presenterete alle competizioni? Avete nuovi prodotti in sviluppo?
Ci presenteremo con le Scarab Evo 29, un mezzo collaudato la scorsa stagione che ha già dato grandi soddisfazioni. Molti sponsor ci supporteranno in questo anno di gare, fornendoci materiali di livello che ci permetteranno di trovare il giusto feeling tra rider e mezzo, mettendoli in condizione di essere sempre competitivi. Noi come Factory ci metteremo tutta la passione ed esperienza acquisita nel corso degli anni, per assecondare e stimolare i piloti nelle loro richieste.

Puoi dirci chi sono i ragazzi che correranno con la prestigiosa maglia Ancillotti Factory?
Quest’anno abbiamo tre ragazzi giovani e molto volenterosi che già ci hanno dato grandi soddisfazioni.

Simone Pelissero, nel 2017 ha vinto tutto quello che c’era da vincere a livello nazionale nella categoria Allievi (U17). Ha fatto suo il Campionato Italiano, il circuito Superenduro vincendo tutte e cinque le tappe. Inoltre si è aggiudicato il circuito 4enduro. Quest’anno passerà nella categoria Junior ma ha tutte le carte in regola per potersela giocare con i migliori.

Francesco Mazzoni, nel 2017 è stato secondo nel Superenduro categoria Allievi e terzo al Campionato Italiano. Il prossimo anno sarà ancora tra gli Allievi (U17) con l’ambizioso obbiettivo di volersi giocare la vittoria ad ogni gara.

Andrea Garella, la stagione 2017 è stata per lui la prima con un impegno costante alle Superenduro, con un terzo posto nella classifica finale tra gli Allievi (U17). Per il 2018 rimarrà nella categoria Allievi, deciso e determinato a lavorare duro per poter crescere e migliorare.

Il 2018 vi vedrà impegnati in quali competizioni?
Come da tradizione saremo sui campi gara a supportare i giovani. Come per il 2017 cercheremo di essere protagonisti nelle categorie giovanili dell’enduro italiano. L’anno scorso i ragazzi sono stati molto bravi e siamo riusciti nelle categorie Allievi e Junior a vincere il Titolo Italiano e quello Superenduro.

Chi volete ringraziare o salutare per questo inizio di stagione 2018?
Ringraziamenti a tutti gli sponsor per il loro fondamentale e continuo supporto,alcuni sono sponsor nuovi ma molti sono sponsor storici e collaborazioni che durano ormai da anni. Grazie anche a voi per il prezioso e professionale lavoro!

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da copyright. E’ vietato ogni utilizzo anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci all’email: ride@welovetoride.it. Cheers!