“L’adrenalina che si prova scendendo lì in mezzo a tutta la gente che ti gasa non ha prezzo, indescrivibile!!”
Dennis Tondin

Ormai è un’appuntamento fisso, ecco il terzo report del bravo Dennis Tondin in terra Sud Americana! Questa volta il rider trentino ha avuto l’onore di essere invitato alla gara urban più famosa al mondo. La Valparaiso Cerro Abajo in Chile, un’evento Redbull molto spettacolare e famoso. Come sono andate le cose? Lasciamo spazio al racconto di Dennis!

Foto: Claudio Olguin

Eccomi, visto che state leggendo ancora di me, vuol dire che sono ancora vivo dopo Valpo!! Vorrei ringraziare ancora una volta Brakimg, Serafino e Walter, perché se nn fosse stato per loro che mi hanno aiutato quest’anno non sarei qua!!! Bene, dopo questo vi racconto come è andata. Siamo partiti da Pucón, dopo aver girato in un posto fantastico, direzione Valparaiso (Chile), viaggio di dodici ore alla fine con traffico e pause varie. Arrivato a Valpo avevo un compito che Alia mi aveva esplicitamente chiesto due giorni prima, salire sulla terrazza dell’hotel dove stavamo anche l’anno scorso e chiamarla. Bene arriviamo e salgo subito correndo perché è già tardi e in Italia sono le due di notte. Salgo le scale correndo, arrivo in terrazza e nn ci posso ancora credere. Alia era li che mi aspettava!!! Voi non potete capire la felicita nel vederla li, a Valpo nel posto più importante, per me e per noi. Si è fatta 14.000 km solo per vedermi e supportarmi, perché sa quanto sia importante per me questa gara. E’ sempre stata la gara dei miei sogni, e anche quest’anno siamo un’altra volta in due in questo sogno! Bene dopo lacrime di felicità e pizzicotti per vedere se era vero e non un sogno, usciamo a cena e poi a nanna!

Foto: Daniele Formigari

La mattina ci svegliamo è sabato si va a vedere un po’ dove passa il percorso. Naturalmente metà delle strutture mancano perché le montano la domenica mattina altrimenti si blocca la città!! Comunque le strutture nuove sono già montate, le vecchie più o meno si sa già come sono, passo dopo passo, sale l’adrenalina misto a mi cago, classico di Valpo! Perfetto finito il giro a piedi, ci si veste e si sale in bici a provare il nuovo drop della prima scalinata, si provano le scale, quelle dove si deve prendere buon ritmo per mettere insieme tutti i doppi da fare. E poi il classico drop del “faro Azul”, penso uno dei più spettacolari drop di Valpo. Hanno tagliato le due pareti della casa, fronte e retro e si entra nel corridoio del secondo piano per uscire dall’altra parte!!! Semplicemente assurdo com’è sempre VCA!!

Foto: Claudio Olguin

Bene finito queste prove si torna in hotel, nel tornare mi accorgo che ho rotto il forcellino del cambio e quindi panico, non ne avevo di scorta e nessuno qua ne aveva uno. Un ragazzo mi da il contatto del suo meccanico, Rodrigo DeTrek che ancora ringrazio perché mi ha salvato la gara. Pensate siamo partiti alle nove da Valpo direzione Santiago, siamo arrivati alle 22:30 e Rodrigo si e messo a cambiarmi forcellino, guaina etc… un gesto che ricorderò per un bel pò, visto che manco mi conosceva ma gli interessava che corressi Valpo!! Rientrati alle 00:30, sistemo un paio di cose e a nanna con quel non so… che solo questa gara mi mette addosso, quella adrenalina che è anche un po’ di istinto di sopravvivenza… ahahah

Foto: Claudio Olguin

Svegliaaaaaaaaa è il giorno! Colazione, vestiti, bici e pronti per la prima risalita. Arrivato in partenza ci fermano un venti minuti perché stanno finendo di montare delle strutrure. Arriva l’ok e via si parte. Faccio tutte le strutture che abbiamo visto il giorno prima, le alte si guardano e poi si provano. Finisce così il primo giro, si sale ancora e adesso bisogna già provare a mettere insieme tutta la discesa perché non si ha molto tempo!! Ma sempre portando rispetto alle strutture, perché qua nn perdonano!! Finito il secondo giro mi fermo a sistemare un paio di cose sulla bici e si sale per il terzo giro che è anche l’ultimo delle prove.

Foto: Daniele Formigari

Ecco arrivata l’ora X , la qualifica! Quest’anno ne passano 15 invece che 20 come sempre e per di più quest’anno la lista invitati PRO è bella piena di grandi nomi, ma questo non ci spaventa, ci proviamo uguale come sempre!! Parte la mia quali tutto perfetto fino a quel maledetto errore dopo il drop di Plaza Bismarck… purtroppo un’errore ed aggancio il bordo del marciapiede che mi fa saltare duro da una scalinata. Per fortuna senza conseguenza ma con tanto tempo perso. Per tutta la discesa ho provato a recuperare e divertirmi nei salti!! L’adrenalina che si prova scendendo lì in mezzo a tutta la gente che ti gasa non ha prezzo, indescrivibile!! Arrivo sano e salvo, scendono tutti, e alla fine niente finale per me, fuori per pochi centesimi!!! Diciamo che mi rode e non poco però come mi dice Alia gli errori si pagano e soprattutto qua. Pero per fortuna c’è lei che mi tiene su comunque il morale!!!

Foto: Claudio Olguin

Sono super felice perché Jere comunque è entrato, quindi ci siamo messi comodi sui divanetti delle zona rider per vederlo nello schermo. Partito, run da paura con intertempo super buono, ma purtroppo poco prima della zona pedalata cade la catena e quindi gara sfumata, perché se non pedali li non puoi neanche fare i salti! Peccato, però purtroppo le gare sono anche questo! La gara l’ha vinta per un’altro anno Slavick, un mostro!!!! Dopo non so quante foto ed autografi ho fatto, una cosa veramente strana per me, ma qua la gara la vivono veramente al 100%! Riesco ad arrivare all’hotel, docciarmi e uscire per il classico Super party di Valpo!!! Se volete sapere come vanno le cose qui, dovrete aspettare il prossimo report Welovetoride oppure seguirmi su instagram. Ciao a tutti ragazzi e grazie per seguire le mie avventure e quelle di Giramdo qui in Sud America!!
Ps: Vorrei ringraziare veramente con tutto cuore Victor per avermi dato la possibilità di poter realizzare per un altro anno un sogno!! E Jere perché se e partito tutto questo tre anni fa è solo grazie a lui. Grazie amore hermano!!!

Foto: Claudio Olguin

Grazie Dennis per questo nuovo report. Chissà che posti e persone fantastiche stai scoprendo nel tuo viaggio. E voi restate collegati e continuate a seguirci per nuove interessanti storie!

Foto Copertina: Claudio Olguin 

Foto Articolo:

Claudio Olguin

Daniele Formigari

 

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da copyright. E’ vietato ogni utilizzo anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci all’email: ride@welovetoride.it. Cheers!