“Io sono più a favore delle piste naturali.”

Pier Paolo “Pippo” Marani

Siamo andati a trovare Pier Paolo Marani nel suo habitat naturale, nel suo “ufficio”. Dove? In Val di Sole (Tn), sulla mitica Black Snake, una pista ormai diventata leggenda nel panorama Downhill mondiale. Per l’occasione abbiamo anche potuto conoscere il nuovo fedele “aiutante a quattro zampe” di Pippo, il giovane cane Gas. Ecco cosa ci ha raccontato il buon Pippo di questa edizione 2017!

Quali sono le principali modifiche al tracciato 2017?
I ragazzi del bike park hanno fatto alcune varianti importanti sul percorso classico. Hanno modificato alcune caratteristiche principali della Black Snake che era vista come la pista più dura e tecnica della Coppa. Ora comunque è più sicura ed accessibile a molti. Rimane comunque una pista fisica, sempre tecnica ed impegnativa. I ragazzi del posto inoltre, si sono fatti un bel culo non solo per la Black Snake, ma anche per promuovere tutta l’area costruendo altre linee più flow nel bike park. Ora nella pista di Coppa sono state aggiunte delle paraboliche è stato modificato l’ingresso di The Hell e modificato l’ultimo muro. Ci sarà sempre e comunque una battaglia per chi vi partecipa.

Cosa pensi delle piste che si sono viste quest’anno in World Cup?
Ogni pista deve avere la sua storia, questo è importante, ma mi sembra che stiano girando un pò troppo nei bike park, con velocità elevate, saltoni, ma che hanno ben poco a che fare con la downhill vera a mio avviso, quella che preferisco. Girano, girano come la gabbia dei criceti ma alla fine c’è poco sostanza. Io sono più a favore delle piste naturali che ci sono comunque in giro per il mondo. Ok bisogna andare forte e saper saltare sulle piste veloci, ma di tecnicità c’è proprio niente ed a me non sono piaciute. Mont-Sainte-Anne, una decana oramai del circuito, resta sopra a tutte le altre come una vera pista da Downhill. C’è un pò di tutto ed è cosi che dovrebbero esse le piste. I giochini li fanno i bambini all’asilo, ma poi quando crescono da adulti bisogna dargli delle cose un pò più serie.

Sappiamo che vincerà il migliore, ma per te chi potrebbe essere?
Vincerà sicuramente il migliore, ma se guardiamo bene i risultati negli anni questa è stata la pista degli inglesi soprattutto e degli americano. Vorrei dire Gwin, Hart che sta andando bene, Minnar e vorrei dire anche Jack Moire perchè che lo vedo bello carico. Qui non vince uno per caso, difficile su di una pista così impegnativa. Ma tra i quattro Minnar forse non lo vedo il più favorito perché questa pista non gli è mai piaciuta. Penso quindi che saranno Aaron Gwin e Danny Hart i favoriti, anche se Troy Brosnan a mio avviso ha tutte le carte in regola per vincere. Può ribaltare tutti i pronostici perché qui è in grado di andare forte. Sarà una bella sfida!

E tu come stai, sei carico?
Te lo so dire a fine gara. Ma se devo dire come sarà il mio futuro credo che sarà da pensionato. Ho rotto tanto i maroni in giro che la gente è stufa di vedermi… hahaha. Non lo so, ma forse andrò a girare con mio nipote o con il cane. Il mondo gira e guai chi si ferma! Qui abbiamo fatto tante cose belle, abbiamo dato e ricevuto tanto. Quindi per il futuro non si sa.

Vuoi salutare o lasciare un messaggio a tutti gli appassionati che arriveranno in Val di Sole?
Voglio solo dire che venga tanta gente in Val di Sole. E’ sempre bello vedere il tifo qui durante i giorni di gara e soprattutto qui c’è sempre un gran spettacolo! Non mancate! Yeahhh!

Ci auguriamo che il pubblico sia sempre quello delle grandi occasioni in Val di Sole, a dimostrare che anche in Italia questa disciplina è amata e seguita da molti. Bravo Pippo Marani che come sempre metti cuore e passione davanti ad ogni ostacolo. Respet!


Se ti piace quello che facciamo e come lo facciamo, sostieni il nostro lavoro.
Come? Con un piccolo o grande contributo, come vuoi tu. Pensa di offrire una birra ad un amico. Molti lo hanno già fatto credendo nel nostro sogno, tu cosa aspetti?
Grazie!

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da copyright. E’ vietato ogni utilizzo anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci all’email: ride@welovetoride.it. Cheers!