“Sono riuscito ad ottenere il miglior risultato negli Elite finendo ventiduesimo a pochissimo dalla top 20!”

Loris Revelli

 

Dopo una sfortunata trasferta a Vallnord i ragazzi del Team AB Devinci Italy hanno fatto tappa a Lenzerheide (SUI) per l’ultima gara di World Cup in terra europea, prima della trasferta in Canada. Come è andata? Decisamente bene per questi atleti italiani che su di una pista particolarmente insidiosa hanno portato alto il tricolore, riscattandosi dalla sfortuna che li aveva accompagnati ad Andorra! In particolare il giovane Loris Revelli ha dimostrato a tutti le sue reali potenzialità, finendo ad un soffio dalla Top 20 e lasciandosi dietro nomi importanti. Ci fa piacere come ancora in questo sport il talento e la passione in un piccolo team possano portare a grandi risultati!

Andrea Bianciotto: “Lenzerheide, finalmente una gara dove mi è tornato il sorriso. Una gara molto difficile, dove il livello è veramente alto. Chiudo dodicesimo, soddisfatto ma allo stesso consapevole che si può migliorare. Un problema all’ultima run di allenamento, giusto prima della prova cronometrata mi ha costretto a correre con un nuovo set-up e non ho avuto un buon feeling ma sono riuscito a qualificarmi lo stesso. Nella run di gara invece ho fatto un solo errore in un tratto di bosco, tolto quello sono molto soddisfatto”

Andrea Bianciotto

Francesco Colombo: “È stato un weekend fantastico quello a Lenzerheide! Il posto è magnifico e per la gara sono venute tantissime persone! La pista non era per niente semplice, molto veloce con tratti tecnici su pietre e radici, salti di ogni grandezza e lunghezza e per finire un terreno molto asciutto e scivoloso! Durante le prime prove ho trovato una buona confidenza e giro dopo giro anche il ritmo aumentava. Dopo la qualifica ero molto felice perché anche se avevo commesso diversi errori, ero riuscito ad entrare in finale! Sabato le condizioni della pista erano migliorate, in seguito ad un acquazzone e il percorso era diventato molto più divertente! La mia run di gara è andata bene e ho concluso in quarantacinquesima posizione! Sono contento di questo risultato perché i tempi erano molto vicini e in questo percorso era facile sbagliare.
Ora un po’ di riposo prima dei campionati italiani, servirà a ricaricare le energie”.

Francesco Colombo

Loris Revelli: “Correre a Lenzerheide è sempre un po’ strano, la pista non è una delle mie preferite, il fondo è molto pietroso e scivoloso. Trovare il giusto feeling è veramente difficile ma quest’anno sono riuscito a acquistarlo velocemente. Stranamente prima della qualifica in partenza si respirava un aria molto più tesa che alle altre gare, la pista metteva sotto pressione tutti i rider, con una run pulita senza rischiare troppo sono riuscito a qualificarmi ventisettesimo. Venerdì sera un temporale ha bagnato la pista e l’ha resa perfetta, si scivolava un po’ ma il terreno tendeva ad asciugare e nella finale era veramente perfetta. Ero molto carico perché avevo girato bene alla mattina così ho deciso di andare al limite, ho guidato bene e pulito, solo sue piccole sbavature ma niente di che sono riuscito ad ottenere il miglior risultato negli elite finendo ventiduesimo a pochissimo dalla top 20!”.

Loris Revelli

Ecco la bellissima helmet cam di Francesco Colombo, per poter così vedere il tracciato svizzero direttamente dalla sua bike.

Ora qualche giorno di riposo per i ragazzi e poi li attente un’appuntamento importante per la stagione: i Campionati Italiani di Downhill a Bormio! See you soon!


Se ti piace quello che facciamo e come lo facciamo, sostieni il nostro lavoro.
Come? Con un piccolo o grande contributo, come vuoi tu. Pensa di offrire una birra ad un amico. Molti lo hanno già fatto credendo nel nostro sogno, tu cosa aspetti?
Grazie!

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it e coperto da copyright. E’ vietato ogni utilizzo anche parziale senza il consenso dell’autore. Per ogni richiesta potete contattarci all’email: ride@welovetoride.it. Cheers!