Loris Revelli è un giovane atleta italiano molto talentuoso che ha già raccolto ottimi risultati all’estero ed in Italia. Ma se a questo ragazzo ligure, ci aggiungiamo la mente piena di idee di Walter Belli supportata dal grande Carlo Gambirasio cosa ne esce? Lasciamo che sia Loris direttamente a risponderci!

LoriKid 27 - Loris Revelli

Come è nato questo nuovo progetto così interessante ed inusuale in Italia?
Per sapere bene com’è nato questo progetto bisognerebbe chiedere a Walter Belli e a Carlo Gambirasio. Tornado da Santo Stefano D’aveto ho ricevuto una chiamata da Walter nella quale oltre che farmi i complimenti per il mio risultato, mi ha fatto questa proposta di cominciare a lavorare sulla mia immagine per avere una maggiore visibilità che in questo sport è molto importante.

LoriKid 27 - Loris RevelliWalter Belli – Photo Courtesy Gravitalia.it

Chi è Lorikid?
LoriKID è sempre un’invenzione di Walter, in poche parole è il mio nickname, non so bene a chi si sia inspirato, pero quando me lo ha proposto mi è piaciuto subito perché mi sembra un soprannome molto “race”.

Logo LoriKid

Per questo nuovo progetto cosa è stato sviluppato? E chi ha contribuito alla realizzazione?
In questo progetto abbiamo sviluppato una nuova pagina Instagram, una fans page su Facebook ed un canale Youtube. Inoltre abbiamo coinvolto anche Wemind che ha fatto un bellissimo video, Alex Luise che ha fatto un book con le sue fantastiche foto realizzate per Gravitalia durante la stagione. Antartist comunicazione invece ha realizzato il mio bellissimo logo.

Perché hai scelto il 27 come numero? C’è forse un qualcosa che ti ha spinto a questo?
Non c’è una vera e propria storia sul perché ho scelto il 27, un giorno parlando con i miei genitori ho scoperto che mio nonno appassionato di bici aveva il 27 come numero del taxi e cosi ho deciso di cominciare anche io di usare quel numero.

Logo LoriKid 27 - Loris Revelli

Cosa ti piacerebbe vedere dopo tutto questo lavoro di comunicazione?
Mi piacerebbe riuscire ad avere una buona immagine, in modo da poter realizzare il mio sogno, cioè quello di far diventare la mia passione un lavoro.

LoriKid 27 - Loris RevelliPhoto Courtesy Gravitalia.it

I tuoi tifosi, gli appassionati come e dove possono seguirti per essere sempre aggiornati su di te?
I miei tifosi e tutti gli appassionati possono seguirmi su Instagram @LoriKid27, sulla pagina Facebook LoriKid27 e potranno vedere i video sul canale youtube LoriKid Revelli.

Logo LoriKid 27 - Loris Revelli

Sei riuscito a confermarti sul gradino più alto del podio all’ultima gara del circuito Gravitalia. Come è andato la tua stagione 2016?
Si finalmente sono riuscito ad conquistare il gradino più alto del podio all’ultima gara della stagione, sono sempre andato molto vicino a vincere una gara ma mi è mancato sempre quel qualcosa per riuscire ad andare come alle gare all’estero. La stagione direi che è andata abbastanza bene, sono molto contento di essermi qualificato a tutte le gare di Coppa del Mondo dentro la top 50. Sono molto soddisfatto soprattutto per il fine stagione dove ho ottenuto il mio miglior risultato in coppa del mondo (31° con una caduta nel finale), il secondo posto nella finale di IXS European Downhill Cup a Leogang e la mia prima vittoria in campo nazionale a Santo Stefano D’aveto nel circuito Gravitalia.

LoriKid 27 - Loris RevelliPhoto Courtesy Gravitalia.it

Hai qualche novità per il futuro?
Novità non ce ne sono, continuerò ancora le mie esperienze con il team AB Devinci Italy.

LoriKid 27 - Loris Revelli

Chi vuoi salutare o ringraziare?
Vorrei ringraziare tutti quelli che stanno contribuendo per realizzare e continuare questo progetto, Roberto Vernassa, Claudio Conte per avermi aiutato tutta la stagione, Francesco Colombo che è stato il mio compagno di viaggio, tutti i miei compagni di squadra per il divertimento durante le gare e i miei genitori e tutti gli sponsor per il supporto!

LoriKid 27 - Loris RevelliPhoto Courtesy Gravitalia.it

Ci auguriamo che Loris possa trovare la propria strada e soprattutto trasformare questo suo talento in un lavoro. Ora ci aspettiamo solo che questo sogno diventi realtà.

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it. Se ti è piaciuto questo articolo, puoi supportare il nostro lavoro. Come? Inviaci un’email a ride@welovetoride.it siamo in cerca di sponsors per creare nuovi contenuti. Cheers!