“Non c’è un percorso in cui non mi sia divertito, perché quando vado in bici mi diverto sempre e ovunque!”

Giacomo Masiero

Il duemilasedici è stato un anno pieno di emozioni e sorprese per quanto riguarda il Downhill Italiano. Una stagione intensa dove lo spettacolo non è mancato e dove molti giovani emergenti si sono messi in luce. Tutto questo fa ben sperare per il divenire di questo sport così bello ed appassionante. Tra questi il giovane Giacomo Masiero del Team 3Stars ha dimostrato la sua voglia di divertirsi ed andare veloce in bici. Abbiamo voluto conoscere meglio questo ragazzo così giovane e così divertente, seguendolo da vicino per una giornata tra casa, famiglia e bike.

Giacomo Masiero ITW

Giacomo presentati brevemente a chi non ti conosce? Chi sei e cosa fai nella vita?
Ciao a tutti, sono Giacomo Masiero, ho 16 anni e abito in un piccolo paesino vicino a Bassano del Grappa (VI), Sant’Anna di Rosà. Nella vita sono uno studente: frequento un istituto di grafica multimediale, infatti mi è sempre piaciuto disegnare ed essere creativo. La mia più grande passione però da sempre è quella delle due ruote, e credo proprio che non finirà mai!

Giacomo Masiero ITW

Sei figlio unico, oppure hai altri fratelli e sorelle?
No, non sono figlio unico, fortunatamente ho due fratelli più piccoli. Pietro ha undici anni e frequenta la prima media; non mi assomiglia per niente. Lui al contrario mio ha un carattere molto tranquillo, per esempio ha cominciato da poco a trovarsi con i suoi amici e ad andare fuori a giocare, ma preferisce stare dentro casa a guardarsi la tv, disegnare e giocare con i Lego. Poi c’è Giovanni che ha due anni e mezzo, lui mi assomiglia un po’ di più, anche se è piccolo si vede già che non ha paura di niente, ha grinta, è pazzo, insomma… è un rider che sta crescendo. Sono molto fiero di avere due fratelli così speciali e sono molto affezionato a loro.

Giacomo Masiero ITW

Quanto ti diverti ad andare in mtb?
Non saprei neanche esprimere a parole quanto mi diverto quando vado in bici… è come se qualcosa che ho dentro da un po’ si liberasse in felicità, però non c’è niente di meglio che girare con gli amici! Ci si diverte il triplo! Non c’è un percorso in cui non mi sia divertito,  perché quando vado in bici mi diverto sempre e ovunque!

Giacomo Masiero ITW

La tua famiglia ti supporta e condivide questo sport che pratichi?
La mia famiglia è il mio migliore sponsor in assoluto! Li ringrazierò sempre, per quello che mi hanno fatto fare e per quello che mi stanno facendo fare ancora adesso. Loro sono disposti a darmi il cuore purchè io stia bene, condividono con me gioie e delusioni. L’unica cosa che temono è che io mi faccia male, ma ormai si sono abituati a convivere con questa paura.

Giacomo Masiero ITW

Come ti sei avvicinato alla mtb? Da quanti anni la pratichi?
Sono ormai da cinque anni che pratico questo magnifico sport. Mi sono avvicinato a questa disciplina per caso attraverso Facebook: mia mamma ha sempre lavorato in piscina e per un periodo ha tenuto dei corsi di acqua bike. Il mio attuale team manager Cristian Simonetto frequentava i corsi e aveva postato sui social una foto della vecchia bici che stava vendendo, quando la vidi me ne innamorai subito! Ci siamo subito organizzati per provarla in pista e dopo questo primo allenamento mi è venuta la voglia di cominciare a fare gare. Allora ho comprato la mia prima bici e dopo un anno di allenamenti ho cominciato a fare gare.

Giacomo Masiero ITW

Perché hai scelto il downhill e non un altro sport, oppure un’altra disciplina della mtb?
Io da quando sono piccolo ho praticato tantissimi sport! Nuoto, skate, sci, calcio, atletica, ecc… però la mia passione è sempre stata andare in bici o in moto. Ho continuato con il downhill perché non c’era uno sport che mi dava così tante emozioni ed adrenalina.

Giacomo Masiero ITW

Che scuola frequenti? Ti piace studiare?
Ecco… qual è la prossima domanda? No dai scherzo, io studio grafica multimediale come ho già detto all’inizio, e mi piace perché ho molta creatività e passione per il disegno. Non è che non mi piaccia studiare… è che non ci riesco, non riesco a concentrarmi davanti ad un libro perché ho troppe cose che mi passano per la testa.

Giacomo Masiero ITW

C’è qualche tuo compagno che pratica mtb? Cosa gli diresti per convincerlo ad avvicinarsi a questo sport?
No purtroppo non ho nessun compagno che pratica questo sport, ma sarebbe molto figo! Per convincere qualcuno ad avvicinarsi a questo sport gli direi che ci divertiamo come dei pazzi e che l’atmosfera in campo gara è davvero bellissima e divertentissima.

Giacomo Masiero ITW

Come ti alleni in vista delle gare?
Io di solito pedalo un bel po’ anche ogni giorno, tanto per tenermi le gambe in movimento: faccio sei km per andare a scuola, ma poi vado molto con l’enduro nelle montagne vicino casa mia. Con la bici da downhill mi alleno ogni weekend, a parte quando ci sono le gare, in un percorso da noi chiamato ‘’Europeo‘’ proprio perché un bel po’ di anni fa si organizzò lì l’Europeo di downhill. Mi alleno tanto anche in pump con la bmx perché è davvero divertente e serve tantissimo. Oltre ad allenarmi con la bici, vado anche in palestra due volte alla settimana.

Giacomo Masiero ITW
Giacomo Masiero ITW

Con chi giri di solito quando ti alleni?
Quando mi alleno di solito giro sempre con i due miei compagni di squadra Andrea Vallotto e Davide Tonolo, insieme gasiamo tantissimo quando siamo in pista e ci divertiamo parecchio.

Giacomo Masiero ITW
Andrea Vallotto, Giacomo Masiero
Giacomo Masiero ITW

Hai altre passioni oltre la Mtb?
Mi piacciono i motori e seguo molto la MotoGP ed il Motocross. Mi piacerebbe tanto andare in pista con la moto da cross per allenarmi ancora di più e migliorare.

Giacomo Masiero ITW

Chi è il tuo idolo? C’è qualche italiano che stimi?
Il mio più grande idolo è Danny Hart, lo è sempre stato e sempre lo sarà. Un altro che stimo tantissimo è il grandissimo Walter Belli! In generale ammiro tutti gli italiani che praticano questo sport, in particolare il mio grande amico Loris Revelli. E’ grazie anche a lui se ho imparato a mollare di più i freni e gasare così tanto in pista.

Giacomo Masiero ITW

Quale è il video di bike che più ti piace e perché?
Ce ne sono molti ma di sicuro quelli con protagonista di Danny Hart, perché fanno vedere da vicino  come è cresciuta una leggenda del Downhill! C’è molto da imparare nel vedere le sue immagini in action.

Giacomo Masiero ITW

Sei cresciuto nelle fila del team 3Stars. Una seconda famiglia per te? Come ti sembra la loro politica di puntare sui giovani?
Si! Ho avuto la fortuna di entrare in un team che poi è diventato una seconda famiglia per me! Mi hanno sempre aiutato e spronato a dare il massimo non solo in bici ma anche nella vita. La loro politica di puntare sui giovani è strepitosa ed è una bella occasione per chi come me ama questo sport!

Giacomo Masiero ITW

Quando è stata la tua prima gara? E la prima vittoria, che emozione è stata?
La mia prima gara è stata nel 2013 nella bellissima pista dell’ “Europeo ‘’, devo dire che è stata la più difficile gara in assoluto per me perché sono caduto ogni 5 metri: c’era tantissimo fango e non ero abituato ancora ad affrontare quelle situazioni. La mia prima vittoria è stata proprio lì a Bassano del Grappa per un provinciale, ma eravamo in pochi della mia categoria quindi non era tanto difficile vincere. La più bella emozione è stata a Frabosa Soprana quest’anno al Gravitalia, quando sono arrivato secondo in qualifica, davvero non me l’aspettavo!

Giacomo Masiero ITWGiacomo Masiero, Claudio Tagliapietra TM 3Stars Squad – Photo Courtesy Gravitalia.it

Come ti sei sentito a Frabosa per il Gravitalia quando hai stupito tutti con il tuo tempo? Te l’aspettavi?
Al momento quasi non ci credevo, poi dopo un po’ ho realizzato che ero arrivato terzo assoluto e l’emozione è stata tanta. Non me lo aspettavo davvero, anche perché io non avevo mai fatto top dieci, facevo massimo top venti, quindi un bel cambiamento!

Giacomo Masiero ITW

Sei già stato convocato in nazionale. Come è stata questa esperienza? Che effetto fa indossare la maglia azzurra?
Quest’anno sono stato convocato dalla Nazionale Italiana in quasi tutte le tappe del circuito IXS Cup, devo dire che sono delle esperienze davvero belle ed impegnative. In questi due anni devo dire che ho imparato tantissime cose utili che prima non sapevo, e per questo devo ringraziare molto Claudio Conte e Roberto Vernassa. Indossare la maglia azzurra è un’emozione unica perché tu praticamente corri per il tuo paese.

Giacomo Masiero ITW

Come è andata in Val di sole? Hai fatto l’apripista al Mondiale UCI 2016?
Si ho fatto l’apripista al Mondiale, purtroppo solo il sabato perché eravamo in troppi. Devo dire che è stato un po’ strano, l’atmosfera era particolare. La cosa più bella di fare l’apripista è che puoi girare quando vuoi, quindi era figo perché vedevi come andavano forte gli atleti dal vivo e non dalla televisione. Per questo motivo non vedo l’ora di cominciare a fare il circuito di coppa del mondo l’anno prossimo!

Giacomo Masiero ITW

C’è qualche bel momento che ti è capitato, anche se sei giovanissimo e che vuoi raccontarci?
Un momento bellissimo è stato a Champoluc quando sono diventato Campione Italiano ed il mio team, il 3Stars, mi ha preso in braccio e mi ha lanciato in aria. La felicità di quel momento non si può spiegare a parole!

Giacomo Masiero ITW

Hai dei progetti nel cassetto per il 2017? Puoi dorci qualcosa?
Si ci sono dei progetti però voglio divertirmi il più possibile adesso che è finita la stagione delle gare. Poi il più importante obiettivo che ho è vincere il mondiale! Per il resto si vedrà…

Giacomo Masiero ITW

Chi vuoi salutare o ringraziare?
Voglio salutare molte persone: Camila Nogueira, che adesso è ripartita per l’Argentina e torna la prossima estate qui in Italia. Mia cugina Vanusca Garberino che si è trasferita da un anno in Australia e spero tanto di andare a trovare nel 2017 visto che ci sono i mondiali assoluti proprio lì. Poi visto che è fine stagione ringrazio moltissimo la mia squadra il 3Stars, in particolare Cristian Simonetto che si è sempre sbattuto per noi, senza di lui non so come avremmo fatto, non finirò mai di ringraziarlo! Poi tutti quelli che mi hanno aiutato ad affrontare questa favolosa stagione, Roberto Vernassa, Claudio Conte! Voglio ringraziare tanto anche il mio amico ‘’rasta man‘’ Dennis Tondin ed il ninja  Jeremias Majo, che sono stati molto disponibili e gentili per portarmi a fare alcune tappe del Circuito Europeo, con loro mi sono divertito moltissimo perché sono sempre felici e disponibili con tutti. Ma soprattutto, visto che loro pensano che per me sia tutto scontato, RINGRAZIO CON TUTTO IL MIO CUORE LA MIA FAMILY: SENZA DI LORO NON AVREI MAI E POI MAI FATTO QUELLO CHE STO FACENDO ORA QUINDI VI ADORO TANTISSIMO!

Si ringrazia San Martino Bike Arena per la disponibilà e supporto nella realizzazione di questo articolo, oltre che per il fantastico panorama che si può ammirare da questo bike park.

Giacomo Masiero ITW
Giacomo Masiero ITW
Giacomo Masiero ITWGiacomo Masiero ITW

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà del sito Welovetoride.it. Se ti è piaciuto questo articolo, puoi supportare il nostro lavoro. Come? Inviaci un’email a ride@welovetoride.it siamo in cerca di sponsors per creare nuovi contenuti. Cheers!