Veronika Widmann è una ragazza sempre sorridente dei modi gentili e disponibili che corre per il Team Bike Club Neumarkt Egna. Ma non fatevi ingannare, perché quando indossa il suo casco integrale e sale sulla sua bike da downhill le cose cambiano. Velocità e determinazione sono le sue peculiarità che le hanno permesso di riconfermarsi Campionessa Italiana Downhill 2016. Veronika ci spiega il suo punto di vista sul suo fantastico risultato, ottenuto sul lungo e polveroso tracciato pistoiese.
 Veronika Widmann Abetone 2016

Cosa si prova a riconfermarsi Campionessa Italiana per la seconda volta?
Confermare questa maglia per me era un dei obbiettivi più importanti di questa stagione. E’ una gara molto particolare perchè conta solo la vittoria, e non era facile visto che anche Eleonora Farina e Alia Marcellini sono fortissime. Sono veramente felicissima di aver vinto. È un onore potere portare la bandiera tricolore sul braccio e rappresentare il proprio paese all’estero.

Veronika Widmann Abetone 2016
Francesco Petrucci, Veronika Widmann, Federico Monzoni

Come ti sei preparata in vista di questo appuntamento così importante per la stagione Downhill?
Non mi sono preparata diversamente in vista di questa gara rispetto ad altre gare! Io come tanti altri ragazzi italiani giriamo per il mondo per fare la Coppa del Mondo ed Europei ed anche li è importante fare buon risultati! Ma come ho detto gli italiani assoluti sono sempre un po particolari e ovviamente tutti vogliono vincere. Magari la mia preparazione mentale per questa gara era diversa rispetto le altre.

Veronika_Widmann_abetone_2016_36

Il sabato in qualifica le cose non sono andate per il meglio, cosa è successo precisamente? Mentre in gara tutto è andato liscio?
Sabato in qualifica all’uscita dal penultimo bosco sul prato ho preso una linea sbagliata che mi portava troppo a sinistra dove c’ero un buco. Mi si è chiuso lo sterzo e sono caduta fuori dal percorso. Li purtroppo c’era un signore anziano e l’ho tirato sotto. Mi sono spaventata e molto preoccupata per lui. Per fortuna tutto è andato bene e il signore non si è fatto niente. Era veramente uno tosto. A parte questo errore in qualifica, peró tutto il weekend è andato molto bene! Nelle prove mi sentivo veloce e avevo le linie giuste. Devo dire grazie a Loris Revelli. Era un peccato non poter sapere il mio tempo che avrei fatto in quali senza la caduta, ma sapevo che potevo farcela domenica. Poi si, in gare è andato tutto liscio. Mi ricordo di aver pedalato come una pazza in quel pezzo in mezzo… poi la foratura che per fortuna era nel ultimo tratto. Ma tutto è andato benisssimo. Il mio obbiettivo era stare sotto 3’50. Sono proprio contenta.

Veronika Widmann Abetone 2016

Stai ottenendo ottimi risultati sia a livello Europeo che in Coppa del Mondo quali sono i tuoi obbiettivi futuri?
La stagione è ancora lunga, adesso si deve ancora tenere forte per le ultime due tappe della Coppa e dell’ Europeo. Poi l’appuntamento più importante di quest anno saranno i mondiali a Val di Sole. Voglio assolutamente andate forte li. Poi per altri obbiettivi futuri è ancora da vedere. Sicuramente ci sarà qualche cambiamento per l’anno prossimo.

Veronika Widmann Abetone 2016

A chi vuoi dedicare questo risultato?
Questa vittoria voglio dedicare alla mia famiglia che anche da lontano mi da sempre forza.

Veronika Widmann Abetone 2016

Ringraziamo Vroni per la disponibilità e ci auguriamo di vedere crescere il numero di ragazze che praticano questo sport bellissimo.